• PRENOTA una visita o un appuntamento
  • CHIAMACI al numero (+39 039 91 61 610)
  • SCRIVICI UN'EMAIL per avere maggiori informazioni
  • SCRIVICI SU WHATSAPP per avere maggiori informazioni
  • I NOSTRI ORARI Lunedì - Sabato 9:00 - 21:00
    Domenica 10:00 - 18:00
  • Anestesia e Terapia del dolore

    Competenze dedicate per

    L’anestesiologia è una branca importante della medicina e della farmacologia: la parola deriva dal greco ἀναισθησία, che significa “mancanza della facoltà di sentire”. Infatti, l’anestesiologia permette di effettuare procedure invasive, dolorose o difficili e spaventose per i pazienti animali, togliendo loro momentaneamente la capacità di percepire l’ambiente e sentire dolore. Negli animali ha molta importanza perchè non sono in grado di collaborare come farebbe un essere umano adulto, e spesso si ribellano, o spaventano, per procedure comuni per le persone.

     

    Cosa facciamo in Animalia

    In Animalia eseguiamo sedazioni e anestesie con protocolli moderni, mescolando farmaci diversi a basso dosaggio, per ottenere un risultato migliore come efficacia di sedazione e qualità di recupero dell’animale. Le anestesia gassose con alogenati sono possibili sia in ventilazione spontanea, che parzialmente o totalmente assistita. Tutte le anestesie sono seguite con monitoraggio strumentale di: ossimetria, ECG, temperatura, pressione arteriosa, capnografia; spirometria e MAC degli alogenati (per le procedure più complesse).
    I pazienti anestetizzati vengono tenuti coperti, ed è curato anche il posizionamento sul tavolo chirurgico mediante cuscini appositi, con riscaldamento ad aria anti-ustione.
    Al loro risveglio i nostri pazienti vengono monitorati nel reparto di degenza, e scaldati con lampade a infrarossi o mediante aria calda medicale.

    Consideriamo 3 momenti importanti per l’anestesia e la terapia del dolore:

    Pre-Anestesia

    Comprende la visita anestesiologica, gli esami complementari ove richiesto (esami del sangue, radiografie od ecografie, …) e la sedazione. I pazienti canini vengono sedati preferibilmente col proprietario per minimizzare lo stress, mentre i felini vengono sedati in degenza, separati dagli altri animali, in penombra. E’ importante che la sedazione sia eseguita in ambiente tranquillo e confortevole.
    Gli analgesici vengono somministrati già in questa fase, per bloccare il dolore prima che venga percepito. Il monitoraggio della sedazione è generalmente clinico, in alcuni casi strumentale avvalendosi delle tecnologie presenti in clinica.

    Anestesia

    L’anestesia vera e propria, con perdita di coscienza, viene eseguita dai veterinari quando il paziente ha raggiunto un grado di sedazione ottimale, anche per permettere di ridurne i dosaggi in maniera significativa. Vengono iniettati in endovena dei farmaci narcotici, che inducono il “sonno”, seguiti o meno da narcotici inalatori mescolati con ossigeno, somministrati mediante i circuiti di anestesia gassosa. L’anestesia viene sempre monitorata con strumenti appositi, oltre che clinicamente dal veterinario.

    Post-Anestesia

    Quando viene interrotta l’erogazione del gas anestetico o la somministrazione di narcotico, inizia il risveglio dall’anestesia: è importante che il risveglio sia il più possibile graduale e tranquillo. I farmaci somministrati in pre-anestesia servono per questo scopo: entrare e uscire dall’anestesia dolcemente.
    I pazienti vengono trasportati in degenza quando il risveglio è completo, e in gabbia si prosegue la gestione della temperatura con lampade a infrarossi, cuscini e dispositivi ad aria calda medicale. L’ambiente viene tenuto tranquillo, e si somministrano le terapie postoperatorie, i fluidi e tutto il necessario per il recupero. I pazienti vengono dimessi quando, oltre ad essersi risvegliati dall’anestesia, sono anche vigili, in grado quindi di interagire con l’ambiente e camminare, anche se mantengono un grado di sedazione e analgesia che li rende molto più tranquilli.

     

    Come preparare gli animali alla visita

    E’ necessario il digiuno, di cibo di almeno 8 ore, in base alla procedura, e di acqua da almeno 2 ore. Per procedure particolari aggiuntive verranno fornite ulteriori indicazioni più dettagliate per la preparazione del paziente.

     

    Siamo al tuo fianco quando

    L’approccio ed i trattamenti anestesiologici vengono adottati in Animalia in tutti i seguenti casi: